Il Natale 2017 di MacVer e Passion Faentina

||Il Natale 2017 di MacVer e Passion Faentina

Il Natale 2017 di MacVer e Passion Faentina

Tumori gastroenterici, da “Passion Faentina” e Mac.Ver. 1500 euro per la ricerca
Consegnato al dr. Luca Frassineti,  Direttore Oncologia Medica IRST IRCCS e Responsabile Gruppo di patologia Gastroenterica, il ricavato della partecipatissima cena sociale natalizia del gruppo sportivo Passion Faentina. L’intera cifra sosterrà la ricerca oncologica.

É ormai un tema indiscusso e dimostrato scientificamente che l’attività sportiva produca effetti positivi sulla salute fisica e psichica della persona e abbia un ruolo cruciale nella prevenzione di diabete, malattie oncologiche e cardiovascolari. Questo è uno dei messaggi lanciati dal dr. Luca Frassineti,  Direttore dell’Oncologia Medica dell’Istituto Tumori della Romagna (IRST) IRCCS e Responsabile del Gruppo di patologia Gastroenterica durante la cena sociale natalizia del gruppo sportivo Passion Faentina, organizzata in collaborazione con il negozio Bike Passion di Faenza, dello scorso 19 dicembre a Casa Spadoni. Una serata di convivialità alla quale però, grazie all’idea di uno dei membri della società ciclistica, il lughese Paolo Ceccarelli, titolare dell’Azienda Mac. Ver. Srl di Tavullia, si è dato spazio alla riflessione sull’importanza dello sport per la salute, in particolare riguardo i tumori, e alla beneficenza raccogliendo quasi 1.500 euro da destinare alla ricerca oncologica.

Durante la cena, che ha visto la partecipazione di oltre 170 persone tra cui anche Raffaele Babini, Direttore di corsa del Giro d’Italia, infatti, Paolo Ceccarelli ha voluto fortemente ritagliare uno spazio dedicato alla beneficenza mettendo a disposizione, attraverso il contributo della sua azienda, premi per una ricca lotteria destinata a raccogliere fondi per IRST. In particolare, la somma sarà utilizzata per i progetti di ricerca contro i tumori gastroentericidell’équipe guidata dal Dr. Frassineti. “Ringrazio profondamente Paolo Ceccarelli e gli organizzatori di questa iniziativa – ha dichiarato Frassineti durante la consegna del ricavato – che, oltre a portare un contributo fondamentale per la ricerca scientifica, è stata anche un modo per sensibilizzare le persone ai corretti stili di vita e per far conoscere la realtà dell’IRST. Il nostro  non rappresenta solamente un ospedale in cui si curano i tumori ma un Istituto all’avanguardia in cui, ogni giorno, medici, personale infermieristico e ricercatori si impegnano a garantire un continuo miglioramento della qualità, dell’assistenza e delle cure erogate ai nostri pazienti”.

A cura di:
Ufficio Comunicazione IRST – Meldola
Data pubblicazione:  12/21/2017

2017-12-21T16:45:48+00:00